immagine bg interna

Innovazione
Giovedì, 15 Novembre 2018

Empowering the 4helix of MED maritime clusters through an open source/knowledge sharing and community-based approach in favour of MED blue growth

Il progetto 4helix + è incentrato sulla sperimentazione dello Schema di Voucher all’Innovazione negli otto contesti territoriali coinvolti nel progetto (Azione Pilota), dove verranno testati nuovi approcci all'innovazione nel settore dell'economia del mare, che implicano la realizzazione delle seguenti attività:

  1. Reclutamento dei potenziali fornitori di conoscenza - Knowledge Provider (KP) - attraverso un invito a manifestare interesse, pubblicato a livello transnazionale, da presentare on-line, tramite il portale del progetto Cyber Space;
  2. Erogazione su base competitiva di “Travel Fiches” (buoni per viaggi e trasferte) per la partecipazione agli eventi del progetto, ai Knowledge Provider e alle PMI del settore di economia del mare;
  3. Realizzazione di n. 8 eventi regionali denominati “Blue Bootcamp”, articolati in due giornate ed organizzati secondo un approccio multidisciplinare, con una forte impronta formativa/informativa, durante i quali gli aspiranti imprenditori del settore di blue ecnomy avranno la possibilità di incontrarsi e lavorare insieme con selezionati Knowledge Provider provenienti dai territori interessati dal progetto, ai fini di esplorare le proprie esigenze di innovazione e generare nuove idee e proposte progettuali da presentare al finanziamento dei Voucher all’Innovazione.
  4. Lancio e promozione del Bando Transnazionale 4helix + per la presentazione delle proposte di progetti di innovazione dei modelli di business (prodotti, processi e servizi) delle PMI/Start-up operanti nel settore di economia del mare che verranno premiate con i Voucher di innovazione. Per lo schema di Voucher sono previsti contributi finanziari per complessivi 480.000€, fino ad un massimo di 10.000€ per ogni Knowledge Provider che presterà i suoi servizi di sviluppo e innovazione alle aziende blu.  Si finanzieranno le attività di coaching e formazione orientate all’innovazione, durante le quali i Knowledge Provider trasferiranno conoscenze e supporteranno l’impresa nella concreta applicazione delle nuove competenze acquisite.
  5. Organizzazione di n. 2 giornate informative regionali (Regional Info-days) da parte di ciascun partner pilota durante le quali i potenziali candidati verranno informati e istruiti dai membri del Comitato Locale di Innovazione (Local Innovation Committee - LIC) per analizzare tutte le possibili aree e tipologie di attività da considerare nelle proposte, inclusi tutti i diversi aspetti del progetto di innovazione, da quello tecnico (prodotto, servizio, processo), a quello organizzativo, di marketing, partendo dall’ideazione e prototipazione, al trasferimento, brevettazione, commercializzazione, ecc.;
  6. Organizzazione di un Transnational Brokerage Event - l'evento di intermediazione transnazionale - che si terrà a Zara un mese dopo il lancio dei Bando per i Voucher all’innovazione, dove le PMI avranno l’opportunità di incontrare i Knowledge Provider – fornitori di servizi di innovazione, provenienti da diversi territori partner del progetto (Portogallo, Spagna, Francia, Italia, Croazia, Grecia, Albania) per scambiare idee, collaborare, ampliare loro rete di contatti professionali, creare partenariati e generare idee progettuali da presentare al bando di Voucher all’innovazione. Le delegazioni transnazionali composte da partner del progetto, i membri del Comitato Locale di Innovazione (LIC) e Knowledge/Service Provider ed i rappresentanti delle piccole medie imprese, selezionati e premiati con “Brokerage Event Travel Fiches” (buoni per viaggi e trasferte), parteciperanno a questa giornata di intermediazione transnazionale, finalizzata alla presentazione delle proposte di progetto;
  7. Realizzazione dell’Azione Pilota: selezione delle proposte progettuali e monitoraggio delle successive fasi di implementazione delle attività progettuali (da parte dei membri del Comitato Locale di Innovazione – LIC experts), reporting finale e pagamento de progetti premiati da parte dei partner del progetto.
Mercoledì, 16 Dicembre 2015

L’obiettivo generale del progetto Life City_SEC Adapt è aumentare la capacità di adattamento ai cambiamenti climatici dei comuni coinvolti, attraverso l’adesione alla Mayor Adapt Initiative e la declinazione degli obiettivi europei in materia di clima.

Mercoledì, 26 Novembre 2014

Il progetto INN.O.V.Age mira ad accrescere l’efficacia delle politiche di sviluppo regionale volte a dare agli anziani la possibilità di condurre una vita indipendente ed ecosostenibile, attraverso attività di tutoraggio (mentoring) e networking a livello regionale e interregionale.

Mercoledì, 26 Novembre 2014

Il progetto NET- Age si pone lo scopo di sviluppare, sostenere e migliorare la cooperazione tra settore pubblico e privato nella cura ed assistenza degli anziani.

Mercoledì, 26 Novembre 2014

Il progetto WIDE mira al potenziamento delle capacità d’innovazione delle Micro/Piccole Medie Imprese, attraverso la cooperazione strategica tra attori pubblici e privati dell’area euro-mediterranea.

Mercoledì, 26 Novembre 2014

Il progetto WIDER si propone di rafforzare le capacità innovative, di knowledge magement e di networking delle PMI mediterranee che operano in uno o più dei settori tradizionali “indotti” del settore emergente dell’eco-smart housing a servizio dell’anziano

Mercoledì, 26 Novembre 2014

Il progetto POWERED è finalizzato alla definizione di strategie e metodi condivisi per lo sviluppo dell’energia eolica offshore nel mare Adriatico, compatibili con la politica di pianificazione e conservazione condivisa fra i partner del progetto.

Mercoledì, 26 Novembre 2014

Obiettivo generale del Progetto EASYCONNECTING è rafforzare la cooperazione transfrontaliera in tutta l’area dell’Adriatico, per trovare soluzioni comuni necessarie al miglioramento dei servizi e delle infrastrutture di trasporto.

Giovedì, 20 Novembre 2014

Il progetto CLUSTER POLI SEE promuove la creazione di una piattaforma transnazionale come sistema di apprendimento continuo quale condizione di successo per il miglioramento delle politiche dell’innovazione delle regioni coinvolte.

Giovedì, 20 Novembre 2014

Il progetto SEE-INNOVA promuove lo sviluppo di un approccio  multidisciplinare transnazionale di governance e coordinamento degli attori-chiave regionali coinvolti nella tematica della vita indipendente dell’anziano basato sul concetto di innovazione sociale che implica la centralità dei bisogni reali degli utenti finali.

Pagina 1 di 2

Cerca Progetti