immagine bg interna

News n. 6: SVIM per il territorio_ Aggiornamenti periodici dal Mondo e dall'Europa

SINGLE MARKET PROGRAMME 2021-27: 4,2 miliardi di euro a sostegno della competitività delle MPMI

Pubblicato sulla Gazzetta Europea del 3 maggio 2021 il Regolamento del Single Market Programme, il nuovo programma europeo per il mercato unico che sostituisce i sei Pilastri del ciclo 2014-2020, nel nuovo settennato 2021-2027. Con un budget di 4,2 miliardi di euro, il Single Market Programme si concentra sul rafforzamento della governance del mercato interno, sul sostegno alla competitività dell'industria delle micro, piccole e medie imprese, sulla promozione della salute umana, animale e vegetale e sul benessere degli animali.

 

I 6 pilastri del Single Market Programme 2021-2027

1 PILASTRO: MERCATO INTERNO

L’attuazione di questa parte del Programma mira a rendere il mercato interno più efficace, sostenendo lo sviluppo, l'attuazione e l'applicazione del diritto dell'Unione in materia di beni e servizi, compresa la libera circolazione dei capitali e dei servizi finanziari oltre che un’efficace sorveglianza del mercato in tutta l'Unione.

Budget: 777,5 milioni di euro

2 PILASTRO: SUPPORTO ALLE PMI

Questo pilastro garantirà in primo luogo la continuità dell'attuazione delle azioni di maggior impatto del precedente programma COSME, sostenendo un migliore accesso ai mercati, un ambiente imprenditoriale più favorevole attraverso la promozione della competitività, dello sviluppo di capacità e della sostenibilità delle imprese, compreso il settore del turismo.

Budget: 1 miliardo di euro

3 PILASTRO: REGOLAMENTAZIONE

Il ruolo degli standard è quello di proteggere la salute, la sicurezza e l'ambiente dei cittadini europei. Grazie a questo Pilastro verranno sovvenzionati il funzionamento e le azioni promosse nell'ambito degli accordi quadro di partenariato alle organizzazioni di normazione europee, che rappresentano gli interessi delle PMI e delle comunità.

Budget: incluso nei 777,5 milioni di euro del mercato interno

4 PILASTRO: CONSUMATORI

I consumatori sono posti al centro del mercato interno nel quadro della strategia dell'UE per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva. L'obiettivo generale di questo Pilastro è garantire un elevato livello di protezione dei consumatori europei attraverso la loro responsabilizzazione. In particolare, il regolamento sui programmi in corso si pone quattro obiettivi principali:

  1. Sicurezza: per consolidare e migliorare la sicurezza dei prodotti;
  2. Informazioni al consumatore, formazione e supporto alle organizzazioni di consumatori;
  3. Diritti e ricorsi: per sviluppare e rafforzare i diritti dei consumatori
  4. Esecuzione: per sostenere l’applicazione dei diritti dei consumatori

Budget: 198,5 milioni di euro

5 PILASTRO: FILIERA ALIMENTARE

Garantire la sicurezza e la qualità dei prodotti alimentari e agricoli sono gli obiettivi al centro di questo Pilastro. La Health and Digital Executive Agency sta implementando l'iniziativa della Commissione Europea Better Training for Safer Food (BTSF) progettata per sviluppare una strategia di formazione nei settori della legislazione alimentare, sui mangimi, sulla salute degli animali, sulle norme sul benessere degli animali e sulla salute delle piante. BTSF è destinata a tutti i funzionari delle autorità competenti dei paesi dell'UE che sono coinvolti nelle attività di controllo ufficiale.

Budget: 1,68 miliardi di euro

6 PILASTRO: STATISTICHE

Pilastro incentrato sulla produzione e la comunicazione di statistiche di alta qualità relative all’Unione Europea.

Budget: 552 milioni di euro

 

Focus su COSME e sulle novità del Programma

La Commissione ha prodotto una relazione sulle prestazioni dell’edizione precedente di COSME, con la quale ha cercato di individuare ciò che ha funzionato e ciò che ha dovuto essere migliorato nel nuovo Programma. Esso, secondo la Commissione, è riuscito in tre anni di attività a stimolare la crescita economica e a creare posti di lavoro. In particolare, la Commissione riconosce due qualità a COSME: il buon uso del network di agenzie regionali e locali negli Stati Membri (Enterprise Europe Network) e il valore aggiunto che esso riesce a portare come iniziativa europea.  Il nuovo programma proposto assicura la continuità delle diverse azioni precedenti e nel contempo razionalizza e sfrutta le sinergie tra tali azioni e quelle nuove.

Si è resa necessaria in particolare una razionalizzazione finanziaria di COSME mediante la messa in comune di tutti gli strumenti gestiti centralmente a livello di Unione nel Fondo InvestEU, tra cui gli strumenti finanziari di debito e di capitale a favore delle PMI. Il programma prevede ora un quadro di finanziamento più flessibile e agile volto a salvaguardare un mercato interno che funzioni correttamente nel modo economicamente più efficiente, evitando duplicazioni e frammentazione nell’ambito del sostegno per il mercato interno.

Tra le novità si segnala EISMEA (European Innovation Council and SMEs Executive Agency), la nuova agenzia esecutiva che sostituisce l’EASME per la gestione del Single Market Program in merito a competitività delle imprese, governance del mercato interno, regolamentazione e consumatori.

 

 

Fonti: Sito di EISMEA, Single Market Programme  e “From COSME to SMP” del SME Policy Directorate DG for Internal Market, Industry, Entrepreneurship and SMEs.