immagine bg interna

News n. 5: SVIM per il territorio_ Aggiornamenti periodici dal Mondo e dall'Europa

Ai blocchi di partenza ERASMUS+ 2021-27: il programma UE per i settori di istruzione, formazione, gioventù e sport

Via ad Erasmus+ il nuovo programma dell’Unione europea per il periodo 2021-2027 rivolto ai settori di istruzione, formazione, gioventù e sport. Forte del successo ottenuto nella programmazione precedente, Erasmus+ accresce il bacino dei beneficiari e il budget: stanziati 28,4 miliardi di euro, un importo quasi doppio rispetto alla programmazione precedente.

 

Obiettivi Generali e Specifici

L'obiettivo generale del programma è sostenere, attraverso l'apprendimento permanente, lo sviluppo formativo, professionale e personale degli individui nel campo dell'istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport, in Europa e nel resto del mondo, contribuendo in tal modo alla crescita sostenibile, a creare posti di lavoro di qualità e alla coesione sociale, alla promozione dell'innovazione e al rafforzamento dell'identità europea e della cittadinanza attiva.

Tra gli obiettivi specifici del programma: 

  • Promozione della mobilità degli individui e dei gruppi a fini dell’apprendimento così come della collaborazione, della qualità, dell'inclusione e dell'equità, dell'eccellenza, della creatività e dell'innovazione a livello delle organizzazioni e delle politiche nel campo dell'istruzione e della formazione;
  • Promozione della mobilità ai fini dell’apprendimento non formale e informale, partecipazione attiva dei giovani, così come della collaborazione, della qualità, dell'inclusione, della creatività e dell'innovazione al livello delle organizzazioni e delle politiche giovanili;
  • Promozione della mobilità a fini di apprendimento del personale sportivo così come della collaborazione, della qualità, dell'inclusione, della creatività e dell'innovazione a livello delle organizzazioni e delle politiche sportive.

 

La Struttura del Programma

Per raggiungere gli obiettivi sopra citati, è prevista l’attuazione delle azioni elencate qui di seguito:

AZIONE CHIAVE 1 – MOBILITÀ INDIVIDUALE

  • Mobilità dei discenti e del personale;
  • Attività di partecipazione dei giovani;
  • Attività DiscoverEU.

AZIONE CHIAVE 2 – COOPERAZIONE TRA ORGANIZZAZIONI E ISTITUZIONI

  • Partenariati per la cooperazione;
  • Partenariati su scala ridotta;
  • Partenariati per l'eccellenza, tra cui:
    • Università europee;
    • Centri di eccellenza professionale;
    • Accademie degli insegnanti Erasmus+;
    • Azione Erasmus Mundus;
  • Partenariati per l'innovazione, tra cui:
    • Alleanze per l'innovazione;
    • Progetti orientati al futuro;
    • Progetti di sviluppo delle capacità nel campo della gioventù;
    • Eventi sportivi senza scopo di lucro.

AZIONE CHIAVE 3 – SOSTEGNO ALLA DEFINIZIONE DELLE POLITICHE E ALLA COOPERAZIONE

Questa azione chiave sostiene l'azione European Youth Together che comprende inoltre: 

  • Azioni volte a preparare e a sostenere l'attuazione dell'agenda politica dell'UE in materia di istruzione, formazione, gioventù e sport;
  • La conduzione di sperimentazioni di politiche europee, guidate da autorità pubbliche di alto livello;
  • Azioni volte a raccogliere dati e conoscenze riguardo a sistemi e politiche nell'ambito dell'istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport a livello nazionale ed europeo;
  • Azioni che favoriscono il dialogo strategico con i portatori di interessi all'interno e all'esterno dell'Unione europea;
  • Collaborazione con organizzazioni internazionali per rafforzare l'impatto e il valore aggiunto delle politiche nel campo dell'istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport.

AZIONI JEAN MONNET

Le azioni Jean Monnet sosterranno:

  • Gli istituti di istruzione superiore all'interno e all'esterno dell'Europa per promuovere l'insegnamento e la ricerca sull'integrazione europea, e agevolare il dibattito e gli scambi sulle priorità strategiche dell'Unione con il mondo accademico e i decisori politici. Sono sostenute in particolare le sottoazioni seguenti:
    • Moduli Jean Monnet;
    • Cattedre Jean Monnet;
    • Centri di eccellenza Jean Monnet;
  • Altri ambiti dell'istruzione e della formazione. In particolare sono sostenute le sottoazioni seguenti:
    • Formazione degli insegnanti: elaborazione e messa a disposizione degli insegnanti di proposte di formazione strutturate sulle materie relative all'Unione Europea;
    • Reti: scambio di buone pratiche e sperimentazione del co-insegnamento nell'ambito di un gruppo di paesi;
  • Istituti designati che perseguono un obiettivo di interesse europeo, fornendo all'Unione, ai suoi Stati membri e ai suoi cittadini servizi di alta qualità in specifiche aree tematiche prioritarie.

 

Chi può partecipare ad Erasmus+

Il programma è aperto ai soggetti giuridici pubblici e privati attivi nei settori dell'istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport.

La partecipazione è aperta ai 27 Stati membri dell'Unione europea, a paesi e territori d'oltremare, ai paesi terzi associati al programma, ai paesi EFTA/SEE e ai paesi candidati all'adesione all'UE (la Repubblica di Turchia, la Repubblica di Macedonia del Nord e la Repubblica di Serbia). Possono inoltre prendere parte ad alcune azioni anche le organizzazioni dei paesi terzi non associati al programma.

In linea di massima, i principali gruppi beneficiari sono: 

  • Per progetti che interessano il settore dell'istruzione superiore, gli studenti nell'ambito dell'istruzione superiore, gli insegnanti e i professori dell'istruzione superiore, il personale di istituti d'istruzione superiore, i formatori e i professionisti in imprese;
  • Per progetti che interessano il settore dell'istruzione e formazione professionale, gli apprendisti e gli studenti che frequentano istituti di istruzione e formazione professionale, i professionisti e gli addetti all'istruzione e alla formazione professionale, il personale di organizzazioni di istruzione e formazione professionale iniziale, i formatori e i professionisti in imprese;
  • Per progetti che interessano il settore dell'istruzione scolastica, i dirigenti scolastici, gli insegnanti e il personale scolastico, gli alunni della scuola pre-primaria, primaria e secondaria;
  • Per progetti che interessano il settore dell'istruzione degli adulti, i membri di organizzazioni per l'istruzione non professionale degli adulti, i formatori, il personale e i discenti dell'istruzione non professionale degli adulti;
  • Per progetti che interessano il campo della gioventù, i giovani dai 13 ai 30 anni, gli animatori socioeducativi, il personale e i membri delle organizzazioni attive nel campo della gioventù;
  • Per progetti che interessano il campo dello sport, i professionisti e i volontari nel campo dello sport, gli atleti e gli allenatori.

 

 

Fonte: Erasmus+ Guida al programma

Qui l’invito a presentare proposte per il 2021 e qui la piattaforma per esplorare tutte le opportunità.