immagine bg interna

FRAMESPORT

Sottotitolo: FRAMEwork initiative fostering the Sustainable development of Adriatic
Durata: 01/01/2020 - 31/12/2022
Programma di finanziamento: INTERREG ITALIA-CROAZIA
Budget: 7.138.832,90 EUR
Contributo UE richiesto: 85% by the European Regional Development Fund
Area tematica: Maritime Transport
Aspetti di interesse:

Sviluppo integrato e sostenibile dei piccoli porti

Ruolo Regione Marche: -
Contatti Regionali: -
Ruolo Svim: partner di progetto
Contatti Svim: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Descrizione:

FRAMEwork initiative fostering the Sustainable development of Adriatic - FRAMESPORT - è un progetto di 36 mesi, cofinanziato dal Programma CBC Italia-Croazia - strumento finanziario a supporto della cooperazione tra i territori dei due Stati membri europei affacciati sul mare Adriatico.

FRAMESPORT si propone di realizzare un'iniziativa coordinata e strategica a sostegno dello sviluppo integrato e sostenibile dei piccoli porti, trasformandoli in propulsori socio-economici delle coste adriatiche. 

Tale obiettivo strategico richiede un approccio multiforme, che includa da una parte, l'adozione di azioni pilota concrete e dall’altra, l'identificazione di temi prioritari da promuovere nell'ambito della strategia globale. 

Le priorità, saranno individuate attraverso un approccio dal basso, coinvolgendo gli stakeholder locali e nazionali sin dalla fase di avvio del progetto. Tra le potenziali priorità il partenariato ha identificato: pianificazione e gestione, implementazione di modelli di business, valorizzazione della formazione e delle competenze, scambio di buone pratiche, nonché sviluppo di strumenti e servizi ICT.

Proprio a tal proposito, il progetto realizzerà una piattaforma ICT, capace di raccogliere e sistematizzare i dati chiave rilevanti sui piccoli porti, che rappresentano un punto di partenza per un efficace sviluppo dei piccoli porti su tutta l'area Italiana-Croata. 

FRAMESPORT basandosi sulle conoscenze esistenti quindi, capitalizzerà i risultati delle iniziative pilota integrandoli in un nuovo quadro strategico in grado di aumentare la crescita economica sostenibile dei nodi marittimi su piccola scala lungo le coste adriatiche. 

Il progetto prevede la partecipazione di 15 partner e 12 associati, italiani e croati: 

Partners:

Coordinatore – CORILA: Consorzio per il coordinamento delle attività di ricerca sul sistema lagunare di Venezia 

PP1 – Comune di Monfalcone 

PP2 – ITL: Fondazione ed Instituto sui trasporti e la Logistica

PP3 – ASSET: Agenzia Regionale Strategica per lo sviluppo ecosostenibile del Territorio –Regione Puglia 

PP4 –  Svim Marche – Sviluppo Marche srl 

PP5 – ARAP: Agenzia Regionale delle Attività Produttive- Regione Abruzzo 

PP6 - AAST Termoli: Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Termoli

PP7 –  Umag - Novigrad Port Authority

PP8 –  Primorje - Gorski Jotar country

PP9 – County Port Authority of Zadar

PP10 –  Sibenic Port Authority

PP11 – PFRI: Università di Rijeka, Facoltà di Studi Marittimi 

PP12 – Logoteam d.o.o.

PP13 –  Euro – Fondazione Centro Euro-Mediterraneo sui cambiamenti climatici

PP14 –  Senj Port Authority

PP15 –  Directoract of Maritime Affairs

Partners Associati

PP17 – Regione Marche

PP18 – Comune di Gabicce Mare 

PP19 – Comune di Numana 

PP20 – Comune di Termoli 

PP21 – Comune di Campomarino 

PP22 – Comune di Montenero Di Bisaccia 

PP23 - Guidotti Ships Srl

PP24 - Marinucci Yachitng Club Srl

PP25 – Regione Friuli – Venezia Giulia 

PP26 – Regione Veneto

PP27 – Comune di Rimini 

PP28 – Regione Emilia Romagna 

Cerca Progetti