immagine bg interna

Operatore SVIM

Operatore SVIM

Giovedì, 25 Novembre 2021

TAKE IT SLOW – L'azione Pilota al Monastero Camaldolese della Santa Croce di Fonte Avellana

 
Sviluppo Marche srl, coordina la Comunità di Pratica locale, all'interno del progetto TAKE IT SLOW Project Interreg Italy Croatia, per la valorizzazione del patrimonio immateriale del Codice Forestale Camaldolese.
 
In allegato la brochure informativa che riassume, descrivendo le attività del progetto TAKE IT SLOW e quelle in programma nell'azione pilota. 

Per maggiori informazioni sul progetto TAKE IT SLOW:

Sito web: https://www.italy-croatia.eu/web/take-it-slow

Facebook: https://www.facebook.com/takeitslowproject

Instagram: https://www.instagram.com/takeitslowproject

Twitter account: https://twitter.com/TAKEITSLOWAdria

Youtube account: https://www.youtube.com/channel/UC_zafmSNyXbnerSDddb2SIw

Giovedì, 18 Novembre 2021

Conferenza finale del progetto "Investinfish" alla Fiera Sealogy

Nell’ambito della Fiera Sealogy, dedicata all’universo mare e le sue risorse, in programma a Ferrara dal 18 al 20 novembre (https://www.sealogy.it/), sabato 20 novembre si svolgerà a partire dalle ore 15 la Conferenza finale del progetto "Investinfish" nell’ambito del Programma Italia Croazia, di cui SVIM è Partner.

L’evento sarà preceduto alle ore 14 dalle visite studio in modalità online, in occasione delle quali saranno approfonditi i progetti innovativi sviluppati grazie al voucher per l’innovazione nel settore della Blue Economy ricevuti per l’acquisizione di expertise specifiche a supporto delle idee progettuali.

Tra le aziende marchigiane selezionate da Svim nell'ambito del progetto che ha previsto l'assegnazione di voucher all'innovazione, sarà presentata l’esperienza realizzata con successo dalla Ditta Ittica del Conero Società Cooperativa, supportata dall’expertise di Differens S.r.l nella realizzazione del Progetto ITTICA DEL CONERO E-COMMERCE e dalla Ditta Anna Nuova supportata dall’expertise della Ditta Blue Marine Service nella realizzazione del Progetto Trap -Led.

Complessivamente nel territorio marchigiano sono 8 i progetti finanziati a voucher da € 8.000,00 per sperimentare innovazioni di prodotto e di processo, valutare nuove tecnologie, realizzare studi di fattibilità, introdurre e sviluppare strategie di marketing digitale innovative volte all’espansione del mercato tramite canali di e-commerce Businnes to Businnes e Businnes to Customer nonché favorire la commercializzazione ed esportazione dei prodotti ittici.

 

Mercoledì, 29 Settembre 2021

UN VARO CIRCOLARE PER AVVIARE LA CAMPAGNA DI CROWDFUNDING CIVICO DEL PROGETTO BLUECROWDFUNDING

Il “varo circolare” del Pelikan Le Marche per avviare la campagna di crowdfunding civico "Mare Circolare"

Si è tenuto lunedì 27 settembre 2021 alle ore 17.00 presso Marina Dorica al Porto di Ancona il varo di nuova unità di classe Pelikan. La cerimonia ha visto la partecipazione di numerosi esponenti del mondo della portualità anconetana e nazionale e la presenza delle istituzioni politico –amministrative, militari e religiose.

Un varo particolare poiché definito “Circolare”. La motivazione? Perché questa imbarcazione avrà il suo primo impiego operativo all’interno del progetto europeo Blue Crowdfunding, con l’iniziativa proposta da Garbage Group “Mare Circolare”.  Una campagna di raccolta fondi civica, che si sviluppa con il sostegno di Regione Marche e Svim oggi Svem unica nel suo genere, che chiama a raccolta la sensibilità collettiva in un progetto concreto, innovativo, e di sensibilizzazione che mira ad intervenire con azioni di bonifica e pulizia dei mari in quelle zone di fasce costiere che presentino particolari peculiarità ambientali o che siano in prossimità di centri urbani marchigiani di interesse turistico rilevante (Fano, Senigallia, l’area del Conero e Civitanova Marche), al fine di rimuovere gli elementi inquinanti, la plastica in primis, favorendo così la salubrità marina, funzionale alla salvaguardia della filiera ittica e della catena alimentare.

Il battello ecologico prodotto dalla sinergia fra il cantiere anconetano C.P.N. leader nella costruzione di yacht e barche da lavoro e la società di servizi antinquinamento Garbage Group specializzata nel settore dei servizi ecologici portuali dell’antinquinamento marino negli specchi acquei chiusi va ad aggiungersi alle 3 imbarcazioni oggi operanti nei porti di Ancona, Bangkok e Phuket.

Erano presenti sul palco insieme al CEO di Garbage Group Paolo Baldoni: Michele Polenta assessore all’ambiente del Comune di Ancona, Gian Mario Raggetti Presidente di Marina Dorica, Guido Vettorel dell’ADSP del Mare Adriatico Centrale, Chiara Biondi consigliere regionale, Gianmauro Melis AU di Svim oggi Svem, Gian Marco Luna Direttore CNR – IRBIM, Francesco Regoli, direttore del Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente dell’Univpm, Mons. Angelo Spina e lo Chef stellato Moreno Cedroni testimonial della campagna pubblicitaria del progetto “Mare Circolare” insieme a Giobbe Covatta collegato da remoto e, infine, i rappresentanti di Legambiente, 2hands e Komaros Sub Ancona.

“Ogni varo di una nuova imbarcazione porta con sé migliorie ed innovazioni – ha dichiarato Paolo Baldoni CEO di Garbage Group – e questa unità non fa eccezione. La prima, che si evince già dal nome Pelikan “Le Marche”, è nel suo impiego operativo, legato a un progetto europeo, un civic crowdfunding che ci permetterà di portare il contributo del nostro “Sistema Pelikan” in aree marchigiane in cui non operiamo. Al nostro fianco ci saranno, come sempre, gli enti scientifici e di ricerca che monitoreranno e studieranno il mare prima e dopo gli interventi e, infine, il mondo dei volontari, vera e propria espressione civica di un ambientalismo attivo e concreto, sia lungo le spiagge che sotto la superficie del mare. Ma le novità non finiscono qui, importanti migliorie sono state applicate a questo nuovo battello ecologico: dai droni che gli permetteranno di perlustrare più velocemente i tratti di mare durante le operazioni, ai ROV (Remotely Operated Vehicle), sottomarini a comando remoto che ci aiuteranno a lavorare sul fondale con i rifiuti sommersi. A questo aggiungiamo le sonde che saranno utilissime per monitorare lo stato di salute delle acque e comunicarle, via satellite, presso gli enti e centri di ricerca di settore”.

Rivivi il momento del Varo nella DIRETTA Facebook sulla pagina Mare Circolare:

https://fb.watch/8qRWzTYWYX/

Giovedì, 30 Settembre 2021

SVIM A TIPICITA' IN BLU CON IL PROGETTO BLUECROWDFUNDING

Nel panel del progetto Costaenergy per parlare di crowdfunding civico per il mare.

Il giorno 30 settembre 2021 la dott.ssa Valentina Bozzi dell’agenzia di sviluppo Svim -oggi Svem- ha preso parte alla tavola rotonda della conferenza Locale “COASTENERGY: ai confini dell’energia blu!” organizzata dall’Università di Camerino nell’ambito dell’omonimo progetto Interreg Italia-Croazia Coastenergy per presentare il progetto Interreg Med BLUECROWDFUNDING. In tale occasione, alla presenza di numerosi esponenti del mondo scientifico, istituzionale ed economico, si è parlato di sistemi innovativi di produzione di energia in ambito costiero dal punto di vista tecnico e scientifico, ma anche delle diverse azioni e connessioni con altri progetti per lo sviluppo e la promozione di energie rinnovabili e azioni di sostenibilità rivolte alla blue economy.

L’evento si è svolto nell’ambito della settimana sulla blue economy promossa da Tipicità in Blu nella location della Mole Vanvitelliana ad Ancona. Hanno preso parte all’evento le più importanti realtà della Regione Marche che lavorano in settori correlati alla Blue Economy come la ristorazione, la nautica, la pesca, lo sport, il turismo e la cultura: con larga partecipazione on line e off line.

Tale occasione è stato un’importante momento di visibilità per Bluecrowdfunding e in particolare per presentare la buona prassi implementata dalla Regione Marche attraverso il lancio della campagna di crowdfunding civico “Mare Circolare” oltre che per condividere alcune considerazioni metodologiche sull’utilizzo dello strumento di crowdfunding da parte della Amministrazione Regionale.

Rivedi la diretta qui: https://fb.watch/8xbuiLhi1L/

Lunedì, 27 Settembre 2021

Al via la campagna di raccolta fondi Blue Crowdfunding – Mare Circolare

La presentazione a Fano del progetto di crowdfunding civico, il primo nel suo genere il Italia

“Partecipa a Blue Crowdfunding, aiutaci a pulire il mare. Il mare uno è!”: con questo appello rivolto dai testimonial Giobbe Covatta e Moreno Cedroni, parte la raccolta di fondi Blue Crowdfunding ‘Mare Circolare’ (www.marecircolare.it) e la campagna di comunicazione per liberare il mare dalla plastica, tutelare la fauna ittica e la filiera alimentare.

“Una campagna di raccolta fondi civica, unica nel suo genere, che invita la sensibilità collettiva in un progetto concreto, innovativo e di sensibilizzazione di cui la Regione va particolarmente fiera” ha detto il vicepresidente Mirco Carloni alla presentazione di lancio che si è tenuta questa mattina a Fano, davanti al mare. “Sono orgoglioso di questo progetto che ci pone a pieno titolo in una dimensione di immagine e visibilità internazionale e che può essere di esempio su come intervenire effettivamente per lasciare i nostri mari meglio di come li abbiamo trovati”.

L’iniziativa pilota Mare Circolare è stata selezionata con procedura pubblica nell’ambito del progetto BLUE CROWDFUNDING, finanziato alla Regione Marche – con assistenza tecnica di SVIM – ora SVEM, dal Programma di Cooperazione Territoriale Europea “Interreg Mediterraneo 2014-2020”. Da oggi e per i prossimi 60 giorni, si potrà sostenere Mare Circolare attraverso donazioni in denaro e contribuire alle azioni di bonifica e pulizia dei mari in quelle zone e fasce costiere a ridosso di centri urbani marchigiani di interesse turistico. L’obiettivo è rimuovere gli elementi inquinanti, la plastica in primis, favorendo la salubrità marina, funzionale alla salvaguardia della filiera ittica e della catena alimentare. 

Mare Circolare è promosso dalla Garbage Group, realtà marchigiana innovativa che da oltre 60 anni si prende cura e protegge l’ambiente marino e vede la partecipazione di partner scientifici come il CNR – IRBIM di Ancona e l’Università Politecnica delle Marche. Al loro fianco il mondo dell’associazionismo, ambientale, quello della scuola e dell’educazione ambientale. Le aree di intervento dell’iniziativa saranno: Fano, Senigallia, Riviera del Conero e Civitanova Marche.

“Sperimenteremo da oggi una nuova formula di finanziamento alternativo dal basso, il civic crowdfunding – ha aggiunto il vicepresidente Carloni – con il fine ultimo di sviluppare un’attività i cui benefici ricadano sull’intera comunità. L’ambizione del progetto è quella di integrare l’utilizzo dei fondi pubblici per l’innovazione con la metodologia della raccolta fondi – crowdfunding – per finanziare, testare e convalidare prodotti e servizi innovativi nell’ambito della Crescita Blu, in particolare dell’Economia Ittica – Pesca ed Acquacoltura. Il tema proposto, la plastica in mare legata alla filiera alimentare, interroga ognuno di noi ed è una priorità legata alla tutela ambientale, all’educazione, alla salubrità e qualità dei nostri prodotti ittici, fino all’offerta turistica regionale che punta sulle eccellenze enogastronomiche”.

“Ad oggi – ha sottolineato Gianmauro Melis, Amministratore Unico di SVIM – sono già numerose le attività espletate da SVIM che hanno coinvolto sul territorio i diversi stakeholder pubblici e privati di riferimento nel settore Economia Ittica in modalità concertata e formativa per individuare le potenzialità di utilizzo del crowdfunding e le sinergie con forme di finanziamento pubblico europeo. E’ proprio questa capacità di SVIM- ora SVEM, di interagire con le Istituzione Europee e con i partner che da anni collaborano in progetti di valore comunitario, ad aver permesso l’arrivo di questo progetto nelle Marche e quindi la messa a terra di una sperimentazione innovativa come quella della campagna di crowdfunding civico – raccolta fondi a beneficio della sostenibilità ambientale e della pulizia del nostro mare”.

Video della diretta qui: https://youtu.be/2muD6CxG–o

Martedì, 09 Novembre 2021

Materiale informativo del Programma di apprendimento del Patto dei Sindaci ora disponibile

Il materiale ed i video della sessione formativa che si è tenuta giovedi 4 novembre dalle 10 alle 13:30, sono ora disponibili al link: https://drive.google.com/drive/u/0/folders/1-U8kUA3NwiZzY9cpoq2YWctAeYrNTHbS

Il workshop rientra nel Programma di apprendimento alla pari del Patto dei Sindaci”, organizzato da Sviluppo Marche con l’Agenzia Provinciale dell’ Energia di Alicante ed Il Patto dei Sindaci Europa, in linea con le attività di Sviluppo Marche a supporto dei Comuni Marchigiani impegnati nella Strategia del Patto dei Sindaci, nell'aumentare le capacità e le conoscenze dei membri nella definizione di azioni di forte impatto locale, per affrontare le crescenti sfide climatiche ed energetiche. 

Giovedì, 28 Ottobre 2021

Programma di apprendimento alla pari del Patto dei Sindaci

Sviluppo Marche continua l'attività di supporto ai Comuni Marchigiani impegnati nella Strategia del Patto dei Sindaci.

Aumentare le capacità e le conoscenze dei membri, per la definizione di azioni di forte impatto locale, è l'obiettivo del workshop del Programma di apprendimento alla pari del Patto dei Sindaci”, previsto per giovedì 4 novembre dalle ore 10:00 alle 13:30. 

Sviluppo Marche, aggiudicatosi il progetto insieme a 51 città, 14 coordinatori e 5 agenzie per l'energia in Europa, con questa iniziativa mira ad offrire un’opportunità ai suoi membri (politici e tecnici) di partecipare ad uno scambio di esperienze alla pari con l’Agenzia Provinciale dell’ Energia di Alicante, per affrontare le sfide climatiche ed energetiche.

L'incontro si terrà in modalità online, accedendo allla piattaforma zoom dal link: https://us06web.zoom.us/j/82247927904?pwd=YkFwcnFGNk9BdUIxZFowMmdKc3BIUT09

In allegato l'agenda dei lavori. 

Giovedì, 28 Ottobre 2021

TAKE IT SLOW – al Salone del Libro di Torino con Sviluppo Marche

 
Sviluppo Marche srl, ha partecipato al XXXIII Salone del Libro di Torino. Sviluppo Marche, nell'intervento previsto alle 10:30 di sabato 16 ottobre ha presentato l'azione pilota con la Comunità di Pratica locale, all'interno del progetto TAKE IT SLOW Project Interreg Italy Croatia, per la valorizzazione del patrimonio immateriale del Codice Forestale Camaldolese.
Sono intervenuti per Sviluppo Marche Gianmauro Melis Amministratore unico Svim e Lucia Catalani Coordinatore Progetto e Resp. Area Svim e Dom Gianni Giacomelli Priore Monastero Camaldolese della Santa Croce di Fonte Avellana.
Il video completo dell'intervento è disponibile alla pagina Facebook di Sviluppo Marche srl, a questo link: https://www.facebook.com/svimsrl/videos/1454361928281536/
 

Per maggiori informazioni sul progetto TAKE IT SLOW:

Sito web: https://www.italy-croatia.eu/web/take-it-slow

Facebook: https://www.facebook.com/takeitslowproject

Instagram: https://www.instagram.com/takeitslowproject

Twitter account: https://twitter.com/TAKEITSLOWAdria

Youtube account: https://www.youtube.com/channel/UC_zafmSNyXbnerSDddb2SIw

Venerdì, 15 Ottobre 2021

Svim al Salone Internazionale del Libro per la valorizzazione del patrimonio culturale immateriale del Codice Forestale Camaldolese

Il focus dedicato a Svim si terrà sabato 16 ottobre alle ore 10.30 e potrà essere seguito in diretta streaming al seguente link oppure sulla pagina Facebook di Svim e sarà dedicato all’Azione Pilota del Progetto Strategico TAKE IT SLOW

Dopo un anno di chiusura al pubblico a causa della pandemia, il Salone Internazionale del Libro torna in presenza nella sua XXXIII edizione nella zona fieristica del Lingotto dal 14 al 18 ottobre. Questa edizione del Salone del Libro ha come tema Vita Supernova, icona anche del manifesto del Salone, riferimento dantesco nel titolo, che come si legge nella presentazione, si riferisce con un gioco di parole al periodo che stiamo vivendo: La supernova è una stella che esplode. La sua energia può essere utile o distruttiva, la sua luce può accecare o illuminare.

La partecipazione della Regione Marche al Salone del Libro di Torino edizione 2021 assume una doppia valenza: fattuale e simbolica. Da una parte costituisce una vetrina e un mercato importante per le produzioni editoriali marchigiane, dall'altra rappresenta un segno di ripartenza e di vivacità dell'intero comparto culturale della regione.

Il focus dedicato a Svim si terrà sabato 16 ottobre alle ore 10.30 e potrà essere seguito in diretta streaming al seguente link oppure sulla pagina Facebook di Svim e sarà dedicato all’Azione Pilota Progetto Strategico TAKE IT SLOW nell’ambito del programma Interreg Italia Croatia relativo alla valorizzazione del patrimonio culturale immateriale transnazionale del Codice Forestale Camaldolese e vedrà la partecipazione di: Don Gianni Giacomelli Priore Monastero della Santa Croce di Fonte Avellana,  Gianmauro Melis Amministratore Unico Svim  e Lucia Catalani Coordinatore Progetto e Responsabile Area Svim.

“Un evento molto importante – ha dichiarato Gianmauro Melis AU di Svim – quello del Salone Internazionale del Libro che torna in presenza dopo il difficile periodo che tutti noi abbiamo vissuto. Il nostro focus di sabato mattina punterà alla valorizzazione del patrimonio culturale immateriale transnazionale del Codice Forestale Camaldolese legato a TAKE IT SLOW un Progetto Strategico di cooperazione transfrontaliera di cui Svim è partner. L'obiettivo è quello di individuare un nuovo cammino, nella gestione delle destinazioni turistiche, basato sul patrimonio naturale e culturale comune, protetto e valorizzato per lo sviluppo del turismo marittimo e costiero, al fine di raggiungere la coesione economica, sociale e territoriale delle destinazioni turistiche transfrontaliere congiunte dell’Adriatico, consentendo alle parti interessate regionali e locali di scambiare conoscenze, sviluppare e attuare azioni pilota e testare nuove politiche. Un palcoscenico perfetto questo di Torino che omaggia il settimo centenario dantesco anche nel suo titolo, elemento, peraltro, che lega Fonte Avellana al Sommo Poeta il quale ha reso immortale l’Eremo nel XXI canto del Paradiso della Divina Commedia”.

Martedì, 05 Ottobre 2021

Avviso per manifestazione di interesse alla partecipazione gratuita con Sviluppo Marche a Eurochocolate

Sviluppo Marche, nell’ambito di Eurochocolate, intende partecipare all’edizione 2021 che si svolgerà in modalità indoor presso il Centro Fieristico Umbria Fiere (Bastia Umbra) dal 15 al 24 ottobre. Il Festival Internazionale del Cioccolato https://www.eurochocolate.com/, costituisce il più importante evento del settore e giunge quest'anno alla sua 27° edizione. La manifestazione si svilupperà in 3 padiglioni che ospiteranno rispettivamente: il Chocolate Show grande emporio del cioccolato, la Chocolate Funny spazio dedicato al divertimento e la Chocolate Experience area didattico-culturale di intrattenimento alla scoperta del cioccolato a 360° e del territorio umbro. Sviluppo Marche parteciperà attraverso un progetto legato all’innovazione, creatività e sostenibilità, all’orientamento professionale, nonché alla promozione delle imprese già operanti nel territorio regionale. Sarà inoltre un’occasione per la partecipazione congiunta e sinergica delle agenzie regionali Sviluppo Marche, Svim Marche, Abruzzo Sviluppo, a fronte della recente alleanza creata dalle agenzie stesse per il rilancio dei territori. L’eccellenza delle tre Regioni sarà protagonista nel Padiglione 7 “Chocolate Experience” attraverso tre aree espositive ciascuna di metri 4x4 per un totale di metri 12x4.

La candidatura potrà essere presentata dal 05 ottobre al 11 ottobre 2021 - entro le ore 13,00 - inviando il modello “Manifestazione di interesse alla partecipazione gratuita con Sviluppumbria a Eurochocolate 2021” tramite Pec al seguente indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando nell’oggetto “Manifestazione di interesse evento Eurochocolate 2021

Pagina 1 di 25

Cerca Progetti