immagine bg interna

Politiche Energetiche
Operatore SVIM

Operatore SVIM

Com’è noto, la Pandemia di Covid-19 con il conseguente lockdown, ha generato una significativa e costante crescita delle vendite online sia in Italia che all’estero.

Le imprese che vogliono incrementare il loro business sfruttando appieno le enormi potenzialità del commercio elettronico, sono chiamate a scegliere tra la realizzazione di un eCommerce proprietario e l’utilizzo di uno, o più, MarketPlace.

Qual è la soluzione più appropriata? In questi brevi video, SVIM - Sviluppo Marche Srl fornirà alcuni spunti di riflessione per una scelta consapevole.

*

*

Nel primo video ci si soffermerà sui numeri dell’export italiano, con un focus sulle sulle vendite online e sulle peculiarità delle imprese marchigiane.

>> Guarda il video seguendo il link: https://youtu.be/_qCU5x17nfs

 
La SVIM Sviluppo Marche S.r.l. Società Unipersonale – Via Raffaello Sanzio n. 85 – Ancona – Italia, telefono +39.071.8064513 – www.svim.eu, intende acquisire manifestazioni di interesse per individuare l’operatore economico, in possesso dei requisiti richiesti, da invitare alla procedura sotto soglia di cui all’art. 36, comma 2, lettera a) del D.lgs n. 50/2016 ss.mm.ii., da espletarsi su MePA attraverso Trattativa Diretta, per lo svolgimento dei servizi finalizzati alla realizzazione, sviluppo e promozione dell’azione pilota “Codice Forestale Camaldolese – Le radici della sostenibilità” in attuazione delle attività previste dal Progetto Strategico TAKE IT SLOW ID 10255547 - Interreg VA Italy Croatia Cross Border Cooperation Programme 2014/2020.
Il presente avviso è finalizzato esclusivamente a ricevere manifestazione d’interesse per favorire la partecipazione e la consultazione di operatori economici, in modo non vincolante per la Società, con l’unico scopo di comunicare la loro disponibilità ad essere invitati a Trattativa Diretta su MePA.
Il presente avviso ha quindi uno scopo esplorativo senza l’instaurazione di posizioni giuridiche ed obblighi nei confronti della Società Sviluppo Marche S.r.l., che si riserva la possibilità di sospendere, modificare o annullare in tutto o in parte il procedimento avviato e di non dar seguito alla procedura di gara per l’affidamento del servizio di cui trattasi senza che i soggetti richiedenti possano vantare alcuna pretesa.
 
La manifestazione di interesse deve pervenire entro il 22/08/2021 ore 23.59 (ora italiana), esclusivamente tramite PEC al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

In programma per giovedi 5 agosto, la presentazione del progetto FRAMESPORT - Framework initiative fostering the sustainable development of Adriatic small ports e dell'azione pilota nel porto di Numana.  

Il progetto prevede la realizzazione di azioni pilota, per testare nuove soluzioni per risolvere i problemi esistenti ed indirizzare i piccoli porti verso una crescita sostenibile, legate a specifici macrotemi: dalla creazione di applicazioni ICT e di servizi correlati, alla pianificazione del territorio, la protezione dell’ambiente e lo sviluppo delle potenzialità dei piccoli porti in termini di business.

Nel porto di Numana, Sviluppo Marche srl insieme alla Regione Marche ed il Comune di Numana si è concentrata sull’ottimizzazione ed implementazione di un’ azione ‘eco-friendly’ di smart mobility, per migliorare i collegamenti del porto di Numana, e allo stesso tempo sviluppare modalità di trasporto sostenibile per ridurre i consumi energetici e l'impatto ambientale.

Un servizio di biciclette elettriche gratuito da agosto a settembre tutti i giorni, nella fascia orarioa 08:00-20:00, 

Un’eccellenza per i piccoli porti della Regione Marche, in termini di sostenibilità ambientale che sarà inaugurato giovedi 5 agosto alle 12:00 in seguito alla conferenza stampa in programma alle 11:00

L'agenda dei lavori in allegato. 

Il progetto, coinvolge 16 enti italiani e croati come partner ed altri 12 come associati garantendo la completa copertura geografica dell’area costiera adriatica. Tra i partner figura Sviluppo Marche srl a fianco del Servizio Tutela, Gestione e Assetto del Territorio della Regione Marche ed i Comuni di Gabicce Mare e Numana, come partners associati dell’iniziativa.

Per essere sempre aggiornati: è possibile iscriversi alla newsletter di progetto a questo link http://eepurl.com/guHI-5

o accedere ai seguenti links: 

https://www.italy-croatia.eu/web/framesport
linkedin.com/company/framesport-interreg-italy-croatia/
facebook.com/framesportinterregitalycroatia


In programma per mercoledi 21, la presentazione del progetto FRAMESPORT - Framework initiative fostering the sustainable development of Adriatic small ports e l'incontro con gli stakeholders del Comune di Gabicce Mare/ Porto di Vallugola. 

L'agenda dei lavori in allegato. 

Il progetto, coinvolge 16 enti italiani e croati come partner ed altri 12 come associati garantendo la completa copertura geografica dell’area costiera adriatica. Tra i partner figura Sviluppo Marche srl a fianco del Servizio Tutela, Gestione e Assetto del Territorio della Regione Marche ed i Comuni di Gabicce Mare e Numana, (come partner associato) come partners associati dell’iniziativa.

Sarà un'importante occasione per l’attivazione di un dialogo costruttivo con la rete di attori locali e la raccolta capillare di informazioni, per la definizione di un quadro strategico transfrontaliero del progetto. 

Il progetto prevede la realizzazione di azioni pilota, per testare nuove soluzioni per risolvere i problemi esistenti ed indirizzare i piccoli porti verso una crescita sostenibile, legate a specifici macrotemi: dalla creazione di applicazioni ICT e di servizi correlati, alla pianificazione del territorio, la protezione dell’ambiente e lo sviluppo delle potenzialità dei piccoli porti in termini di business.

Nel porto di Vallugola, Sviluppo Marche srl insieme alla Regione Marche ed il Comune di Gabicce Mare si è concentrata sull’ottimizzazione ed implementazione di un’ azione ‘eco-friendly’ di smart mobility, per migliorare i collegamenti del porto di Vallugola, e allo stesso tempo sviluppare modalità di trasporto sostenibile per ridurre i consumi energetici e l'impatto ambientale.

Un servizio di bus elettrico gratuito dal 22 luglio al 4 settembre tutti i giorni. Prima corsa alle 9.30 e l’ultima alle 18:00 verso Gabicce. Un’eccellenza per i piccoli porti della Regione Marche, in termini di sostenibilità ambientale che sarà inaugurato mercoledi 21 alle 12:00 presso la sede del Comune di Gabicce Mare.

Per essere sempre aggiornati: è possibile iscriversi alla newsletter di progetto a questo link http://eepurl.com/guHI-5

o accedere ai seguenti links: 

https://www.italy-croatia.eu/web/framesport
linkedin.com/company/framesport-interreg-italy-croatia/
facebook.com/framesportinterregitalycroatia


Giovedì, 15 Luglio 2021 15:55

TAKE IT SLOW – Terzo Meeting di progetto

 
Sviluppo Marche srl, partecipa al terzo meeting del progetto TAKE IT SLOW, in modalità online, in programma per il 15 e 16 luglio.

L’obiettivo di TAKE IT SLOW è “Costruire insieme Il Patrimonio dell’Adriatico per il Domani” rafforzando la catena del settore del turismo della Regione Adriatica compresa tra Italia e Croazia, migliorando le capacità di tutti gli attori del settore, in particolare degli imprenditori, attraverso un processo interattivo per la creazione di una nuova offerta di turismo slow e sostenibile.

In allegato l'agenda dell'evento. 

Per maggiori informazioni sul progetto TAKE IT SLOW:

Sito web: https://www.italy-croatia.eu/web/take-it-slow

Facebook: https://www.facebook.com/takeitslowproject

Instagram: https://www.instagram.com/takeitslowproject

Twitter account: https://twitter.com/TAKEITSLOWAdria

Youtube account: https://www.youtube.com/channel/UC_zafmSNyXbnerSDddb2SIw

Manifestazione di interesse e richiesta di preventivo ai fini dell’affidamento diretto dei Servizi per la realizzazione di azioni di animazione esperienziale, promozione ed eventi volti al rafforzamento delle reti di economia locale del sistema dell’offerta turistica delle imprese del settore e dei territori montani delle Marche. “Progetto Appennino Outdoor”: la montagna come occasione di sviluppo e occupazione nell’ambito della Regione Marche.
ERRATA CORRIGE in allegato.

In programma per il 13 e 14 luglio, il meeting di progetto di FRAMESPORT - Framework initiative fostering the sustainable development of Adriatic small ports.

FRAMESPORT si propone di promuovere lo sviluppo sostenibile dei piccoli porti dell’Adriatico quali motori della crescita socio-economica delle aree costiere, attraverso un approccio strategico comune basato sulla sistematizzazione dei dati raccolti. 

Il meeting di progetto sarà strategico per la condivisione tra i partners di progetto, degli aggiornamenti sulla realizzazione di una piattaforma ICT che raccoglierà dati e best practice al fine ultimo di proporre un piano strategico per il miglioramento di servizi, infrastrutture e modelli di business per un’evoluzione sostenibile dei piccoli porti nel medio-lungo termine. Questa piattaforma per la consultazione di informazioni sullo status dei piccoli porti sarà, in questo senso, uno degli elementi cardine. Fondamentale, inoltre, il confronto con gli stakeholder, intesi come istituzioni, centri di ricerca ma anche utenti finali, che ci consentirà di identificare insieme esigenze e priorità dei diversi territori per combinarle all’interno di una visione strategica.

Sarà inoltre occasione fondamentale per un confronto sulle azioni pilota nella Regioen Adriatica messe in campo dai partners per promuovere lo sviluppo sostenibile dei piccoli porti dell’Adriatico. 

Nella Regione Marche, Sviluppo Marche srl  è a fianco del Servizio Tutela, Gestione e Assetto del Territorio della Regione Marche ed i Comuni di Gabicce Mare e Numana, nella definizione delle azioni pilota nei porti di Vallugola/Gabicce Mare e di Numana, dove mobilità sostenibile e sviluppo di servizi turistici integrati per la valorizzazione del territorio sono le parole chiave.

Per maggiori informazioni il comunicato in allegato.

Per essere sempre aggiornati: è possibile iscriversi alla newsletter di progetto a questo link http://eepurl.com/guHI-5

o accedere ai seguenti links: 

https://www.italy-croatia.eu/web/framesport
linkedin.com/company/framesport-interreg-italy-croatia/
facebook.com/framesportinterregitalycroatia


Le tre Agenzie regionali insieme l’8 luglio a Foligno per il rilancio dell’economia, l’attrazione di investimenti e lo sviluppo sostenibile

Programmazione Europea, Innovazione, Ricerca e Trasferimento Tecnologico, Turismo, Marketing Territoriale, Aree interne, Transizione ecologica e digitale, Pnrr: questi i temi principali al centro del Protocollo di Intesa firmato oggi 8 luglio a Foligno tra Sviluppumbria SpA, Agenzia per lo Sviluppo Economico in house providing della Regione Umbria e le sue omologhe di Abruzzo e Marche, Abruzzo Sviluppo SpA e SVIM Sviluppo Marche srl, finalizzato a lanciare una cooperazione innovativa e a sviluppare sinergie comuni tra le Agenzie di Sviluppo del Centro Italia.

Questa alleanza strategica, la prima in Italia tra Agenzie di Sviluppo, ricalca le orme di Hamu, l’Hub interregionale Abruzzo Marche Umbria, nato nello scorso mese di maggio per volere dei presidenti delle Regioni Abruzzo, Marco Marsilio, Marche, Francesco Acquaroli e Umbria, Donatella Tesei.

Così come la mission di Hamu è sintetizzare i progetti già esistenti, a livello scientifico/accademico e imprenditoriale/economico, per lo sviluppo delle tre regioni, l’iniziativa messa in campo dalle tre Agenzie di Sviluppo punta a individuare strategie comuni e aree di intervento per attrarre investimenti, partecipare a bandi europei, massimizzare i rispettivi background al fine di mettere in campo quante più risorse possibili, materiali e immateriali, per il rilancio del Centro Italia.

La firma dell’Accordo è avvenuta a conclusione di un’intensa giornata di lavoro promossa e organizzata da Sviluppumbria presso la propria sede di Foligno dove si è svolto un articolato confronto che ha permesso all’Amministratore Unico di Sviluppumbria Michela Sciurpa, al Presidente di Abruzzo Sviluppo, Stefano Cianciotta, e a Gianluca Carrabs, Amministratore Unico di Svim di entrare nel dettaglio operativo di strumenti e metodologie a sostegno dello sviluppo economico locale che consentiranno alle tre Agenzie di Sviluppo di agire congiuntamente sui temi al centro dell’accordo.

I lavori hanno potuto contare su numerosi e importanti contributi: oltre ai vertici e agli esperti delle tre Agenzie di Sviluppo Regionali, sono intervenuti l’Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Umbria Michele Fioroni, l’Assessore al Bilancio della Regione Marche Guido Castelli, il Presidente di ANCI Umbria Michele Toniaccini, il Presidente di Gepafin Carmelo Campagna, il Dirigente del Servizio Pianificazione e Coordinamento Fondi Europei e Nazionali della Regione Umbria Paolo Reboani, il Presidente di Umbria Aerospace Cluster Daniele Tonti, il Presidente di Umbria Nautical Cluster Giampaolo Cicioni, il Direttore del Centro Servizi COSMOB Marche Alessio Gnaccarini e la Direttrice del Centro Servizi MECCANO Marche Letizia Urbani.

Si è così attivato un importante think tank che tradurrà in azioni congiunte le strategie e gli indirizzi programmatici concordati da Cianciotta, Sciurpa e Carrabs.

“Esprimo viva soddisfazione per i risultati operativi di questo primo incontro operativo che riporta in primo piano la Agenzie di Sviluppo di Umbria, Marche e Abruzzo per il rilancio economico dell’Italia centrale - ha dichiarato l’AU di Sviluppumbria Michela Sciurpa - Ringrazio il Presidente di Abruzzo Sviluppo e l’Amministratore Unico di Svim per avere accolto con tanto entusiasmo il nostro invito a venire in Umbria per iniziare questa nuova fase di lavoro. Ascolto delle istanze territoriali, coprogettazione e networking sono i nuovi valori di Sviluppumbria che mettiamo da oggi a fattore comune per promuovere insieme la competitività dei nostri territori”

“Siamo molto soddisfatti del networking avviato in queste settimane con Sviluppumbria e Svim, con le quali abbiamo già condiviso importanti momenti di interlocuzione e confronto in vista dell’incontro in presenza a Foligno, l’8 luglio”, ha commentato il presidente di Abruzzo Sviluppo SpA Stefano Cianciotta.

“Occorre ridefinire le nuove catene del valore – ha proseguito – e dalla sinergia con le nostre omologhe di Umbria e Marche nascerà un nuovo, importante soggetto, che pur mantenendo piena autonomia all’interno dei propri territori di riferimento, si candida a essere un autorevole interlocutore sia a livello nazionale, sia a livello europeo, quando ci sarà da attrarre risorse per lo sviluppo di questi territori”.

“Esprimo grande soddisfazione per questa brillante iniziativa – ha dichiarato Gianluca Carrabs Amministratore Unico di Svim Agenzia di Sviluppo della Regione Marche -, unica nel suo genere, ringrazio i colleghi di Sviluppumbria e Abruzzo Sviluppo per la loro solerzia e capacità per aver intercettato questa grande opportunità. Le sfide che ci attendono possono creare un volano economico enorme, con le risorse dell’imminente programmazione comunitaria, Pnrr, Contratto Istituzionale di Sviluppo, questa alleanza tra agenzie è strategica per collocare queste risorse sul nostro territorio con efficacia, efficienza ed economicità”.

La SVIM Sviluppo Marche S.r.l. Società Unipersonale – Via Raffaello Sanzio n. 85 – Ancona – Italia, Telefono +39.071.8064513 –www.svim.eu, intende acquisire manifestazioni di interesse per individuare i soggetti in possesso dei requisiti richiesti per procedere con l’affidamento diretto, ai sensi dell’art. 36 comma 2 lett. b) del D.lgs. 50/2016 e s.m.i., dei servizi per la realizzazione di azioni di animazione esperienziale, promozione ed eventi volti al rafforzamento delle reti di economia locale del sistema dell’offerta turistica delle imprese del settore e dei territori montani delle Marche, nell’ambito del “Progetto Appennino Outdoor: la montagna come occasione di sviluppo e occupazione nell’ambito della Regione Marche”.

In particolare, il “Progetto Appennino Outdoor”, è mirato al recupero, ripristino e riqualificazione della rete sentieristica che attraversa l’intera Regione Marche con l’obiettivo di creare un collegamento tra i principali luoghi di culto e che consenta di mettere in rete il sistema delle frazioni pedo-montane con il sistema ricettivo rappresentato principalmente da agriturismi, bed and breakfast, rifugi montani, etc. Il progetto, consentirà di definire un percorso a tappe da sviluppare in modalità lenta (in bicicletta e a piedi). Il “Progetto Appennino Outdoor” Asse prioritario 5 dovrà, nello specifico, comprendere iniziative di animazione territoriale finalizzate ad individuare 20 percorsi per provincia delle Marche in grado di creare un collegamento tra i principali luoghi di culto,che consentano di mettere in rete il sistema delle frazioni pedo-montane con il sistema ricettivo rappresentato principalmente da agriturismi, bed and breakfast, rifugi montani, etc. Il lavoro dovrà definire un percorso a tappe da sviluppare in modalità lenta (in bicicletta e a piedi) che consideri itinerari già esistenti che, integrati tra loro, possano creare valore competitivo. Gli stessi percorsi dovranno inoltre essere rappresentati in una guida cartacea e on line e promossi con specifiche azioni di promozione.

Il cuore del progetto FRAMESPORT sono proprio le attività correlate allo sviluppo di un approccio strategico comune” nell’ambito di un approfondimento tecnico sulla struttura del progetto. “La piattaforma per la consultazione di informazioni sullo status dei piccoli porti sarà, in questo senso, uno degli elementi cardine. Fondamentale, inoltre, il confronto con gli stakeholder, intesi come istituzioni, centri di ricerca ma anche utenti finali, che ci consentirà di identificare insieme esigenze e priorità dei diversi territori per combinarle all’interno di una visione strategica.

Le attività del progetto strategico Interreg Italia-Croazia, iniziato nel 2020 in un momento certamente complesso, viaggiano ora a pieno regime. FRAMESPORT si propone infatti di promuovere lo sviluppo sostenibile dei piccoli porti dell’Adriatico quali motori della crescita socio-economica delle aree costiere, attraverso un approccio strategico comune basato sulla sistematizzazione dei dati raccolti. In tal senso, si prevede la realizzazione di una piattaforma ICT che raccoglierà dati e best practice al fine ultimo di proporre un piano strategico per il miglioramento di servizi, infrastrutture e modelli di business per un’evoluzione sostenibile dei piccoli porti nel medio-lungo termine.

Il webinar ha visto la partecipazione in presenza di Pierpaolo Campostrini, direttore di CORILA, Lead Partner del progetto, insieme ai colleghi Francesca Coccon e Andrea Ballarin e a Elena Mazzola dell’Università di Padova. In collegamento da remoto anche Dražen Žgaljić, CEO di Logoteam d.o.o, e Doriano Labinjan, direttore presso l’Autorità Portuale di Umag-Novigrad - entrambi partner di FRAMESPORT - preceduti da Pierluigi Coppola, professore presso Politecnico di Milano e coordinatore del Pillar 2 di EUSAIR, la Strategia Europea per la Macroregione Adriatico-Ionica.

Le attività del progetto Interreg Italia-Croazia FRAMESPORT (“FRAMEwork initiative fostering the sustainable development of Adriatic Small PORTs”), di cui Sviluppo Marche è partner, sono state al centro del webinar “Small ports as drivers of socio-economic and sustainable development of the Adriatic area: challenges and opportunities” promosso dal capofila CORILA nell’ambito del Salone Nautico di Venezia 2021, di  sabato 5 giugno, alle ore 15:00.

In allegato la press release dell'evento. 

Sviluppo Marche srl nel progetto FRAMESPORT è a fianco del Servizio Tutela, Gestione e Assetto del Territorio della Regione Marche ed i Comuni di Gabicce Mare e Numana, nella definizione delle azioni pilota nei porti di Vallugola/Gabicce Mare e di Numana. Mobilità sostenibile e sviluppo di servizi turistici integrati per la valorizzazione del territorio sono le parole chiave.

Per maggiori informazioni il comunicato in allegato.

Per essere sempre aggiornati: è possibile iscriversi alla newsletter di progetto a questo link http://eepurl.com/guHI-5

o accedere ai seguenti links: 

https://www.italy-croatia.eu/web/framesport
linkedin.com/company/framesport-interreg-italy-croatia/
facebook.com/framesportinterregitalycroatia


Pagina 1 di 23

Cerca Progetti